Warhammer 40K: non sarà più lo stesso

Opinioni Warhammer 40k

Vi propongo un passo interessante delle considerazioni di Natfka (Feit212 blog) sull’evoluzione di Warhammer 40K dall’uscita della sesta edizione fino ad oggi:

Ci sono stati giorni in cui potevo letteralmente contare il numero di tipi di esercito di Warhammer 40k che avrei voluto vedere ogni volta che sono andato in un negozio o a giocare ad un torneo. Anche se quei giorni non sono completamente finiti ancora, sono sicuramente ai loro ultimi respiri man mano che il gioco fa passa avanti.

Le cose non saranno più le stesse.
Da quando la Sesta Edizione di Warhammer 40k è stata lanciata, velivoli e alleanze sono state un tema caldo (e per certi versi lo sono ancora). Ora sono una parte del gioco e, per la maggior parte, sono state accettate. Ma questo non è tutto quello che ci offrirà il 41° millennio.

Mezzi superpesanti e creature gigantesche sono arrivate. Sì, sono incredibilmente costosi , e una volta che si prende questa strada nel vostro gioco, le probabilità di avere abbastanza punti per rivendicare gli obiettivi possono diventare piuttosto esigue. Non abbiamo ancora le regole per discutere di questo (vedi “Escalation” ndr), ma sappiamo già che cambierà il gioco.

Assalto alla Fortezza. L’abbiamo chiesto, e la GW ce l’ha consegnato . Fortificazioni più difensive, e alcune forse con sufficiente resistenza da difendersi contro i Baneblade o gli Harridans . Ora si può davvero trincerare le proprie truppe, e abbattere i velivoli con tanto di postazioni intercettatrici. Il futuro ci potrebbe riservare anche alcuni aggiornamenti per le fortificazioni Xenos tanto per completare l’opera.

Mini-codex. Sì, le opzioni sono infinite, con eserciti come Death Watch , Harlequins , Kroot e molti altri che stanno ottenendo i loro mini codex per unirsi alle forze primarie. Pur non avendo sufficienti opzioni per organizzare un’intera armata, questi mini codex possono molto probabilmente trovare la loro strada nelle nostre liste. La sola Inquisizione, che non è piaciuta ad alcuni, in realtà apre invece la porta su come queste release possono prendere forma in futuro.

Dataslates: singole aggiunte di personaggi indipendenti, o formazioni per partite regolari nel 40k. Questi possono essere aggiunti al gioco in un batter d’occhio, tenerci sulle spine mentre il gioco continua ad evolvere. Durante la notte Be’lakor è diventato un Demone Rock Star, e basi di supporto Tau sono diventate una formazione dominante per l’abbattimento di veicoli.

Forgeworld. Le voci persistono che un nuovo sito Games Workshop verrà lanciato intorno maggio e che comprenderà modelli Forgeworld. Non si può negare che le carte in tavola son cambiate e che non ci può essere più alcun dubbio sulla legalità di Forgeworld nelle partite standard di warhammer 40k. Questo diventerà più evidente nel 2014, e aggiungerà sicuramente molta varietà nelle partite.

Ci saranno sempre quelli che si impunteranno e che vogliono rimanere con quello che conoscono e amano del gioco che conoscono già. Ci sono ancora i giocatori occasionali che giocano a Warhammer 40k quinta edizione. Questo va bene, e possono fare ciò che li rende felici all’interno della “comunità”, e ci sarà sempre un posto per loro. Ma in quanto a me, sto guardando al futuro e vedo l’eccitazione dell’ignoto, della varietà, e delle nuove scoperte che verranno per il 40K.”

Rispondi